Nuovi criteri per determinare la residenza fiscale italiana di persone fisiche e società e nuove regole per l’attrazione del capitale umano (“impatriati”) e delle attività economiche (“onshoring”)

 
  • Presentazione
  • Il Centro competenze tributarie della SUPSI propone un seminario sulle nuove regole attributive della residenza fiscale per individui e società e sugli incentivi fiscali per il trasferimento della residenza fiscale in Italia.
  • Descrizione
  • Nell’ambito di un più ampio progetto di riforma del proprio sistema fiscale, l’Italia si appresta ad introdurre, a partire dal 2024, significative modifiche ai criteri di collegamento al territorio dello Stato di persone fisiche e di società. Le modifiche alle nozioni di residenza fiscale di persone fisiche e di società sono intese ad attrarre a tassazione in Italia i soggetti che abbiano una presenza fisica in Italia ovvero che quivi conducano ordinariamente un’attività d’impresa. In questo senso le novità fiscali italiane recepiscono i più recenti sviluppi della fiscalità internazionale, sempre più tesa a valorizzare criteri di collegamento espressivi di una effettiva presenza economica su di un territorio.
  • Crediti di studio
  • 0 ECTS
Maggiori informazioni