Ricerca corsi

Previdenza professionale e fiscalità: aggiornamento

  • Codice
  • DEASS_2122_17
  • Presentazione
  • Il Centro competenze tributarie della SUPSI organizza un pomeriggio di studio dedicato alle principali novità in ambito di previdenza professionale e fiscalità: con 4 milioni di assicurati e un bilancio totale di oltre 1’000 miliardi di franchi, il secondo pilastro rappresenta un elemento fondamentale del risparmio e della sicurezza sociale in Svizzera. Durante la prima parte dell’incontro si presenteranno e commenteranno le principali novità e i progetti legislativi, dapprima in ambito previdenziale e, in seguito, dal punto di vista fiscale. Ci si chinerà poi sulle criticità della tassazione delle rendite LPP percepite da residenti italiani, che è stata oggetto, soprattutto dopo la Voluntary Disclosure, di ondivaghe prese di posizione da parte dell’Agenzia delle Entrate, generando non poca confusione nei contribuenti: ripercorrendo il quadro normativo di partenza, le diverse pronunce da parte dell’Agenzia delle Entrate e le prese di posizione degli Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili della Lombardia, si farà chiarezza sul tema della tassazione delle rendite LPP, in qualunque forma erogate, fornendo una fotografia dello stato attuale e offrendo anche spunti di riflessione per eventuali contenziosi si dovessero instaurare con l’Autorità fiscale italiana. Infine, si tratterà il recente Messaggio e relativo disegno di legge del Consiglio federale volto a modificare l’imposizione delle rendite vitalizie nel diritto federale e cantonale. L’esecutivo federale ha deciso di modificare l’imposizione forfettaria delle rendite vitalizie e di adeguarla alle condizioni d’investimento. Durante l’ultima relazione si illustrerà, quindi, la proposta di nuova regolamentazione, la quale prevede che per le assicurazioni di rendita vitalizia la quota di reddito imponibile della prestazione di rendita garantita debba essere calcolata sulla base del tasso massimo d’interesse fissato dalla FINMA, mentre per le rendite vitalizie e i vitalizi, la quota di reddito imponibile debba essere calcolata sulla base del rendimento delle obbligazioni della Confederazione con scadenza a dieci anni.
  • Destinatari
  • Fiduciari, commercialisti, avvocati e notai, consulenti fiscali, consulenti bancari e assicurativi, dirigenti aziendali, collaboratori attivi nel settore fiscale di aziende pubbliche e private, persone interessate alla fiscalità.
  • Crediti di studio
  • 0 ECTS
  • Programma
  • Novità in ambito previdenziale Novità fiscali di natura previdenziale La tassazione delle rendite LPP percepite da residenti italiani: normativa e criticità La modifica dell’imposizione delle rendite vitalizie: analisi del Messaggio del Consiglio federale
  • Durata
  • 4 ore - lezione
  • Relatore/i
  • Silvia Basaglia Gladys Laffely Maillard Guido Beltrame Cinzia Lucidi-Paglia
  • Iscrizione ai corsi
  • Giovedì 31 marzo 2022
  • Date
  • Martedì 5 aprile 2022
  • Orari
  • 14.00-17.30
  • Costo
  • Membri ACF, AIF, AITI, SVIT Ticino, Fiduciari Suisse, soci SUPSI Alumni, iscritti ODCEC: CHF 300.– Altri: CHF 350.–
  • Informazioni di contatto
  • SUPSI, Centro competenze tributarie www.supsi.ch/fisco, diritto.tributario@supsi.ch
  • Informazioni
  • Il rilascio dell’attestato di frequenza avviene solo su richiesta del partecipante.
Maggiori informazioni