Ricerca corsi

Controllo: comprenderlo per agirlo con potenza

  • Codice
  • DTI 454
  • Presentazione
  • Che cos’è il controllo? Quando si parla di controllo, la nostra mente associa immediatamente questa idea a qualcosa di negativo, come ad una verifica, un riscontro. Nell’ambito aziendale, il controllo spesso, è associato a tanti significati, dalla definizione di un obiettivo di vendita per un capo area, alla verifica del lavoro di un collaboratore, azioni che spesso ci mettono ansia e preoccupazione. In questa prospettiva, dunque, è importante che i sistemi aziendali vedano il controllo come il sottosistema organizzativo finalizzato a orientare decisioni e comportamenti dei componenti di un’azienda, verso il conseguimento degli obiettivi a essa attribuiti. Da sempre la struttura organizzativa, è stata considerata meccanismo primario di controllo. Differenziazione verticale, accentramento sono variabili che determinano le condizioni strutturali del controllo. Ebbene, queste stesse variabili, agendo sulla psicologia degli individui, possono influenzare il comportamento e, dunque, condizionare l’efficacia dei meccanismi di controllo. Pertanto, il controllo dei processi non può, ridursi a un ridisegno a tavolino finalizzato a eliminare storture progettuali o i vuoti di responsabilità organizzativa. Una buona lettura dei processi, richiede il contributo di ciascuna risorsa, allo svolgimento degli stessi.
  • Obiettivi
  • Attivare in ciascun partecipante la comprensione del significato e della necessità del controllo, che offre opportunità nel produrre: - personali risultati aziendali - protezione degli obiettivi personali, dei collaboratori e dell’azienda - maggiore motivazione personale e di gruppo - diminuire il conflitto rendendo oggettive le opinioni delle parti coinvolte nel processo di management Ottenere strumenti operativi per creare proprie procedure di controllo e di monitoraggio delle proprie attività e di quelle dei propri collaboratori. - Rileggere, attraverso il senso del Controllo, il significato di “gioco di squadra” come evoluzione da gruppo di lavoro a squadra di eccellenza. - Migliorare la propria capacità di Controllo, per verificare in modo efficace le attività e le azioni operative dei propri collaboratori.
  • Destinatari
  • A tutti coloro che gestiscono gruppi, che hanno responsabilità organizzative, che vivono momenti di cambiamento aziendali e di ruolo ed hanno bisogno di fare focus sulla gestione aziendale e sulla propria esperienza professionale. Le figure professionali coinvolte sono responsabili, manager di linea e di staff, quadri, capi settore, capi divisione e area manager, assistenti di direzione, assistenti del personale, capi progetto/project leader che desiderano sviluppare e consolidare le proprie capacità manageriali.
  • Requisiti
  • Essere capi di team di lavoro e/o di progetto
  • Certificato
  • Attestato di frequenza 1 credito di studio ECTS, subordinato al superamento dell'esame finale.
  • Crediti di studio
  • 1 ECTS
  • Programma
  • Il Management: distinzioni e identificazione delle competenze, personali e professionali, indispensabili per attivare un sano e costruttivo ciclo di management (pianificazione, organizzazione, motivazione e controllo) Il contesto: autodiagnosi del proprio stile di coordinamento, percezione e consapevolezza del proprio ruolo, analisi delle problematiche legate allo specifico contesto professionale e organizzativo. Il processo di Controllo: la natura del controllo, la definizione e gli elementi essenziali. L’organizzazione in termini di Controllo: l’informazione è Potere, il concetto di feed-back, lo schema del processo di Controllo. I criteri del Controllo. I presupposti per un efficace Controllo: confronto, valutazione dei risultati, azione correttiva Le barriere al processo di Controllo: luoghi comuni e pregiudizi che ostacolano un sano ed indispensabile processo di controllo. Paura di perdere il controllo. Analisi e azioni.
  • Durata
  • 12 ore-lezione
  • Responsabile/i
  • Antonio Bassi, Responsabile Formazione continua DTI, SUPSI
  • Relatore/i
  • Anna Lazzizzera: Laureata in Scienze Politiche, Master in Gestione delle Risorse Umane e Direzione del Personale, ha conseguito la Specializzazione in Analisi Transazionale con indirizzo Psicosociale e Counseling, presso il Centro di Psicologia e Analisi Transazionale di Milano. Amministratore Delegato di Architettura Aziendale. Collabora con SUPSI, Sole24ore sulle tematiche e competenze manageriali. Ventennale esperienza nel potenziamento della leadership e della gestione del conflitto.
  • Iscrizione ai corsi
  • Entro il 12 maggio 2022
  • Date
  • 19, 24, 31 maggio 2022
  • Orari
  • 17.30-21.00
  • Luogo
  • SUPSI, Dipartimento tecnologie innovative
  • Costo
  • CHF 600.00 Tali costi comprendono l’esame alla fine del modulo, il rilascio del certificato e la documentazione didattica. È previsto uno sconto del 10% per i soci individuali di AFTI, AITI, ATED e itSMF.
  • Informazioni di contatto
  • antonio.bassi@supsi.ch
  • Informazioni
  • SUPSI, Dipartimento tecnologie innovative Polo universitario Lugano - Campus Est Via La Santa 1 CH-6962 Lugano-Viganello www.dti.ch/fc dti.fc@supsi.ch
Maggiori informazioni
  • SUPSI, Dipartimento tecnologie innovative
    Polo universitario Lugano - Campus Est, Via la Santa 1
    CH-6962 Lugano – Viganello
    Tel.: +41 (0)58 666 65 11
    E-mail: dti.fc@supsi.ch
    CHE-108.955.570
Corsi che potrebbero interessarti