Ricerca corsi

Dentro l'aula - Gestire classi e situazioni difficili a scuola - Tecniche, metodologie e pratiche.

  • Codice
  • DFA 200
  • Descrizione
  • Questo lavoro nasce dopo tanti anni di esperienza sul campo come docente dentro le aule. I momenti magici a scuola nascono come un fuoco da una scintilla, a volte da una lezione ben pianificata, altre senza sapere come, ma certamente in quei momenti la relazione con la classe e la gestione funzionano. Il corso "Dentro l'aula" vuole aiutare i docenti ad affrontare le situazioni gestionali, in primo luogo a partire da dentro l'aula, quando si ritrovano da soli con le allieve e gli allievi, in seguito ci conduce fuori dall’aula per andare verso la sede scolastica, i colleghi del sostegno e le famiglie. Le simulazioni, le tecniche e i metodi, analizzati e sperimentati, aiutano noi docenti a risolvere i casi più complessi e a migliorare il nostro benessere e la nostra efficacia didattica come insegnanti. Vogliamo capire e risolvere i “nostri” casi difficili e usare la didattica disciplinare anche come efficace strumento gestionale: edu-didattica. Si parte dal non verbale con esercizi e registrazioni, si passa poi alla sperimentazione di tecniche e metodi e analisi di casi per arrivare infine al colloquio risolutore.
  • Presentazione
  • Ogni classe è differente: alcune le riteniamo “facili” altre più “difficili”, allo tesso modo vi sono allievi con cui è più complicato stabilire una buona relazione e ci mettono continuamente alla prova. Nel corso, riflettiamo sulle situazioni difficili in classe con il proposito di trovare soluzioni operative. Il corso si focalizzerà inizialmente sulla diade “docente-classe”, introducendo vari metodi e tecniche di gestione della classe, in seguito valuterà e includerà la collaborazione con risorse educative quali le famiglie e le figure del sostegno.
  • Obiettivi
  • I partecipanti: - discutono e esplicitano la propria concezione personale di classi e allievi difficili; - analizzano, con un approccio olistico, le cause primarie e secondarie di classi e allievi difficili e in questo modo “gestiscono meglio se stessi”; - sperimentano e discutono metodi e tecniche di gestione, anche attraverso analisi di casi personali; - analizzano e cercano soluzioni per risolvere le proprie situazioni difficili; - usano la didattica disciplinare non solo con il fine dell'insegnamento, ma anche come metodo gestionale (edu-didattica); - simulano, anche attraverso registrazioni, l'uso ottimale del non verbale e del paraverbale; - sviluppano strumenti di edu-didattica (flusso di lezione ininterrotto e advanced organizers) a scopo preventivo e risolutivo; - simulano colloqui risolutivi con l'allievo e/o i genitori.
  • Destinatari
  • Docenti di scuola media e altri operatori scolastici.
  • Certificato
  • Attestato di frequenza.
  • Crediti di studio
  • 0 ECTS
  • Programma
  • Dopo una breve introduzione teorica sul nostro modello con 3 livelli di casi, i casi 3 sono i più complessi, si passa all’analisi di casi Parte 1: partiamo da simulazioni legate a strumenti di gestione pratici di base come il non verbale, il paraverbale e la voce. In seguito definiamo e analizziamo i nostri casi difficili e cerchiamo di prevenirli con un approccio sistemico. Ci chiniamo quindi sui rapporti con i colleghi, con i genitori e con la direzione. Parte 2: un ruolo fondamentale nella prevenzione e nella risoluzione dei casi “difficili” lo svolge “l’edu-didattica”: una didattica che cambia le relazioni e la gestione in classe. Verranno discussi alcuni percorsi e unità didattiche mirate a mantenere alta l'attenzione e la motivazione. Parte 3: presentiamo tecniche, metodi e procedure per affrontare i nostri casi difficili. Vi sarà ampio spazio per uno studio di casi e analisi di “vostri” casi “difficili” che vi porterà a personalizzare gli strumenti teorici. Al termine vi sarà spazio per simulazioni sul colloquio risolutivo con genitori e allievi.
  • Durata
  • 16 ore-lezione.
  • Responsabile/i
  • Claudio Della Santa, responsabile formazione continua del Dipartimento formazione e apprendimento SUPSI.
  • Relatore/i
  • Miriano Romualdi, docente-ricercatore Dipartimento formazione e apprendimento SUPSI.
  • Bibliografia
  • Romualdi M., Antognazza D (2020), Dentro l'aula, La Meridiana, Molfetta. Winkel R.(2018), Der Gestörte Unterricht, Schneider Verlag Hohengehren, Baltmannsweiler Meirieu P.(1990), Imparare... ma come?, Cappelli, Mendrisio Marzano R. J. ., Marzano J. S., (2020), Classroom Management That Works: Research-Based Strategies for Every Teacher, Pearson, New York.
  • Iscrizione ai corsi
  • Entro il 12 gennaio 2022.
  • Date
  • Primo incontro: 2 febbraio 2022. Le date dei tre incontri successivi saranno definite in occasione del primo incontro. Su richiesta, è possibile anche organizzare alcuni incontri il sabato mattina.
  • Orari
  • Mercoledì: 14:30-17:50.
  • Luogo
  • SUPSI Dipartimento formazione e apprendimento, Locarno o per incontri successivi sede di scuola media da convenirsi.
  • Costo
  • Gratuito per docenti cantonali e comunali.
  • Informazioni
  • SUPSI, Dipartimento formazione e apprendimento Piazza San Francesco 19 CH-6600 Locarno T +41 (0)58 666 68 14/18 dfa.fc@supsi.ch www.supsi.ch/dfa
Maggiori informazioni
  • SUPSI, Dipartimento formazione e apprendimento
    Formazione Continua
    Piazza San Francesco 19, 6600 Locarno
    +41 (0)58 666 68 14
    dfa.fc@supsi.ch, www.supsi.ch/dfa
    CHE-108.955.570 IVA
Corsi che potrebbero interessarti