Ricerca corsi

CAS Terapia manuale avanzato

  • Codice
  • DEASS TA
  • Presentazione
  • Il Certificate of Advanced Studies (CAS) in Terapia manuale avanzato è un percorso formativo composto da 7 moduli di tre giorni che permette di approfondire le proprie competenze sul ragionamento clinico fisioterapico in casi complessi secondo un approccio biopsicosociale. Questo CAS si situa nel percorso per il conseguimento del Master of Advanced Studies (MAS) SUPSI in Riabilitazione neuromuscoloscheletrica con titolo OMT, come prosieguo del CAS Terapia manuale base SUPSI. Il tipo di approccio qui trattato, parte integrante della terapia manuale di questi ultimi anni, porterà il terapista a essere in grado di affrontare situazioni cliniche complesse osservando segni e sintomi dei propri pazienti da questo specifico punto di vista, ovvero considerando anche le sfere psicosociali. Durante questo percorso formativo il partecipante avrà occasione di vedere degli esempi clinici reali con pazienti veri e allenarsi nelle tecniche comunicative con pazienti-attori formati. Durante i seminari, i corsisti apprenderanno nozioni approfondite sulla fisiologia del dolore, sul trattamento del dolore cronico e sulla sensibilizzazione centrale. Tali quadri clinici complessi possono mascherare problematiche serie che non devono essere trattate (red flags), presentare caratteristiche tipiche di altre problematiche quali a esempio il dolore neuropatico, oppure portare i pazienti a essere scarsamente performanti nei confronti delle indicazioni terapeutiche. A tale scopo, questo programma prevede tecniche di trattamento manuale avanzato e di esercizio terapeutico appropriate. Il tutto è proposto da relatori di assoluto valore, che potranno anche essere seguiti individualmente, per eventuali interessati, e saranno abbinati concetti di strategia comunicativa e di ragionameno clinico strutturato e avanzato.
  • Obiettivi
  • Il CAS porterà la/il fisioterapista a: • sviluppare competenze specifiche e attuali nel campo della fisioterapia del sistema neuromuscoloscheletrico; • formarsi nella valutazione di quadri clinici complessi; • formarsi nella gestione del dolore neuropatico e della sensibilizzazione centrale, integrando queste competenze con le più recenti conoscenze dalle neuroscienze; • approfondire il ragionamento clinico, alla luce dell’approccio biopsicosociale e integrarlo con la diagnosi a inclusione ed esclusione dal trattamento fisioterapico; • integrare nella sua pratica clinica processi di diagnosi differenziale in fisioterapia e conoscenze approfondite di farmacologia e sindromi complesse del sistema neuromuscoloscheletrico; • condurre il trattamento fisioterapico con costante riferimento alla diagnosi formulata dal fisioterapista e su basi scientifiche valide; • riconoscere e applicare correttamente nuove tecniche comunicative e relazionali con il paziente nel quadro dell’approccio biopsicosociale; • ricercare e selezionare la letteratura appropriata alle proprie necessità e riferire in maniera appropriata secondo il sistema APA.
  • Destinatari
  • Il corso è riservato a fisioterapisti laureati o diplomati.
  • Requisiti
  • Sono richieste conoscenze pregresse di base in terapia manuale. Concessa ammissione diretta per i fisioterapisti in possesso del CAS Terapia manuale base SUPSI. Nel caso di altre formazioni equivalenti, l’ammissione è subordinata all’invio e relativa valutazione del dossier del candidato (completo di corsi svolti e certificazioni attinenti).
  • Certificato
  • Certificate of Advanced Studies SUPSI in Terapia manuale avanzato, previa elaborazione e superamento dell’esame a scelta multipla finale e del lavoro di certificazione finale sottoforma di case report.
  • Crediti di studio
  • 13 ECTS
  • Contenuti
  • Il programma prevede di approfondire il ragionamento clinico rispetto a problematiche quali la lombalgia cronica, le cervicalgie complesse, il dolore e le sindromi toraciche, il dolore neuropatico, la cefalea di origine cervicale, le problematiche complesse più diffuse agli arti inferiori e la presa a carico della spalla instabile. A sostegno delle tecniche di trattamento vengono proposte lezioni sulla fisiologia del dolore, sulla farmacologia e la diagnosi differenziale, sulla diagnostica per immagini con riferimento in particolare alle controindicazioni al trattamento manuale della colonna vertebrale e saranno presentate diverse dimostrazioni pratiche su pazienti volontarii e pazienti-attori come approfondimento al ragionamento clinico e agli aspetti relazionali e comunicativi.
  • Programma
  • Modulo 1 – 24, 25, 26 settembre 2021 • Introduzione al percorso formativo. Introduzione alla ricerca di articoli scientifici. • La valutazione, il ragionamento clinico e la pianificazione del trattamento secondo un approccio biopsicosociale: la proposta del concetto Maitland. • Le Red e Yellow Flags. • Anamnesi e comunicazione dimostrativa con pazienti-attori. Modulo 2 – 29, 30, 31 ottobre 2021 • Il trattamento della colonna dorsale, sindrome dello stretto toracico e di T4. • La diagnostica per immagini della colonna vertebrale e l’interesse per la terapia manuale. • La neurodinamica, seminario avanzato. Modulo 3 – 3, 4, 5 dicembre 2021 • Integrazione della terapia manuale con indicazioni e proposte terapeutiche nel management muscoloscheletrico dell’arto inferiore (piede, caviglia e ginocchio). Modulo 4 – 14, 15, 16 gennaio 2022 • Fisiologia del dolore: cambiamenti funzionali e strutturali del sistema nervoso e loro rilevanza clinica. • Cefalee cervicogeniche. • Farmacologia e Diagnosi Differenziale in fisioterapia. Modulo 5 – 18, 19, 20 febbraio 2022 • Integrazione nuovi temi su ragionamento clinico con approfondimento sul tema della comunicazione e anamnesi di prova con pazienti-attori. • Ripresa ricerca in banche dati e introduzione al sistema di redazione dati bibliografici (Zotero) – ONLINE. • Lombalgia: la Cognitive Functional Therapy e il Clinical Translation Framework Model (parte 1) – ONLINE. Modulo 6 – 1, 2, 3 aprile 2022 • Valutazione e trattamento del complesso della spalla. Modulo 7 – 6, 7, 8 maggio 2022 • Lombalgia: la Cognitive Functional Therapy e il Clinical Translation Framework Model (parte 2). • Ripresa sistema di redazione dati bibliografici (Zotero) – ONLINE. • Conclusione percorso formativo su ragionamento clinico e integrazione nuovi temi. • Feedback del lavoro intermodulare. Esame finale – teoria (online, in sede SUPSI). I moduli 3, 4 e 6 sono frequentabili anche singolarmente, così come il corso di approfondimento – Lombalgia e Cognitive Functional Therapy / Clinical Framework Translation (composto di 2 parti). Per maggiori informazioni consultare le pagine dedicate del Catalogo online. SUPSI si riserva il diritto di modificare la modalità di insegnamento (formazione a distanza o in presenza), la griglia oraria e il luogo dei corsi a seconda delle necessità organizzative, nel rispetto delle nuove regolamentazioni in vigore e della situazione pandemica.
  • Durata
  • 172 ore-lezione (21 giornate di corso)
  • Responsabile/i
  • Gianpiero Capra, fisioterapista MSc, docente senior e responsabile Formazione continua – area Sanità DEASS SUPSI.
  • Relatore/i
  • Wim Dankaerts, fisioterapista MSc, PhD, Professore Associato Università di Leuwen, Belgio. Renée de Ruijter, fisioterapista MME (Master Medical Education), Post Grad. Dip. MT, PT OMT svomp®, IMTA teacher. Dolores Guglielmetti Vermes, infermiera, docente e responsabile del Centro documentazione del Centro competenze anziani (CCA) SUPSI. Rahel Leutwiler, attrice diplomata Scuola Teatro Dimitri (SUPSI), formatrice in comunicazione clinica. Lisa Mantovani, fisioterapista MSc, OMT DVMT ®, COMT, IMTA Teacher. Paolo Mastromarchi, fisioterapista MSc, IMTA Teacher Candidate. Dr. Chris McCarthy, fisioterapista PhD, FMACP, FCSP, Consultant Physiotherapist, Spinal Fellow. Daniele Moretti, fisioterapista BSc, assistente Formazione continua SUPSI – area Riabilitazione. Matthew Newton, fisioterapista ESP (extended scope Physiotherapist), OMT, MCSP, HPC Reg., MMACP, Dip Injection Therapy, IMTA Teacher. Simon Thoeni, attore diplomato Scuola Teatro Dimitri (SUPSI), formatore in comunicazione clinica. Rolf Walter, fisioterapista BSc, OMT svomp®, IMTA Senior teacher. Irene Wicki, fisioterapista, MSc Pain, OMT svomp®, supervisore clinico. Nick Worth, fisioterapista MSc Orthop. Med., BSc PT, responsabile team sanitario del Wigan Athletic FC, docente Medicina Ortopedica, responsabile di modulo presso la University of Salford Manchester.
  • Iscrizione ai corsi
  • Entro il 27 agosto 2021
  • Date
  • Modulo 1 – 24, 25, 26 settembre 2021 Modulo 2 – 29, 30, 31 ottobre 2021 Modulo 3 – 3, 4, 5 dicembre 2021 Modulo 4 – 14, 15, 16 gennaio 2022 Modulo 5 – 18, 19, 20 febbraio 2022 Modulo 6 – 1, 2, 3 aprile 2022 Modulo 7 – 6, 7, 8 maggio 2022
  • Orari
  • 8.30-12.00; 13.30-17.00 18.02.2022 e 06.05.2022: le lezioni terminano alle ore 19.00.
  • Luogo
  • SUPSI, Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale, Stabile Piazzetta, via Violino 11, 6928 Manno
  • Costo
  • Intero CAS: CHF 4’500.- Moduli 3, 4 e 6: CHF 750.- Seminario di approfondimento “Lombalgia e Cognitive Functional Therapy / MSK Clinical Framework Translation Model – Wim Dankaerst”: CHF 900.- È previsto uno sconto del 10% per i soci degli enti convenzionati: SUPSI Alumni, physioswiss, AIFI Nazionale, AIFI Emilia Romagna – Liguria – Piemonte – Umbria, GIS Sport, GTM. Per beneficiare dello sconto, il partecipante è tenuto a inviare copia dell’attestazione di affiliazione a: deass.sanita.fc@supsi.ch
  • Osservazioni
  • Lingua del percorso formativo: italiano; alcuni seminari in inglese con traduzione consecutiva in italiano. L’esistenza di una parte pratica implica un numero massimo di partecipanti.
  • Informazioni di contatto
  • SUPSI, DEASS Stabile Suglio, via Cantonale 18 CH-6928 Manno T +41 (0)58 666 64 51 F +41 (0)58 666 64 59 deass.sanita.fc@supsi.ch www.supsi.ch/deass
  • Informazioni
  • gianpiero.capra@supsi.ch
Maggiori informazioni